Notizie e InformazioniDel mondo della Ristorazione

Menu' panini: i panini di Pranzo al Sacco

Menu' Panini: Pane tipologia e Panificazione

menu paniniMenu panini, della pranzo al sacco sono  a nostro avviso l'elemento cardine di una alimentazione sana ed equilibrata perchè il pane si produce in mille forme e sapori per essere utilizzato come accompagnamento alle pietanze, ma anche base per la realizzazione di ricette salate e dolci.
Solitamente il pane si compra già pronto, tuttavia può essere preparato con successo anche in casa, Senza che sia necessaria una particolare abilità o una attrezzatura eccezionale.

SCELTA DEL PANE PER I MENU' PANINI

Nel caso del pane che si compra già pronto dal fornaio o nei negozi di alimentari, al momento dell'acquisto, un prodotto di qualità si riconosce già alla vista, oltre che al tatto e al profumo. Il colore della crosta, per esempio, non dovrebbe essere nè troppo chiaro nè troppo scuro: una crosta troppo chiara, infatti potrebbe indicare una fermentazione che e stata prolungata più del necessario o l'utilizzo di una farina povera di enzimi, oppure una temperatura di cottura troppo bassa, mentre una crosta troppo scura potrebbe indicare che la cottura é avvenuta a una temperatura più alta del dovuto o che l'acqua dell'impasto era troppo calda.


Ancora, la presenza di incisioni slabbrate o strappate sulla superficie del pane potrebbe indicare l'uso di una farina di cattiva qualità.
La perfetta aderenza della mollica alla crosta, invece, indica una buona lievitazione, così come una crosta di consistenza friabile e croccante e una mollica morbida e compatta sono indicatori di una cottura perfettamente riuscita.

MENU' PANINI PER IL PRANZO CONSERVAZIONE

Che sia acquistato già pronto o che sia fatto in casa, dopo la produzione il pane va incontro a un progressivo degrado, per cui la crosta tende a rammollire e poi subito a indurirsi e la mollica perde elasticità.
Va osservato tuttavia, che il pane preparato in casa rimane fragrante almeno un giorno in più di quello acquistato già pronto.
Per mantenere il pane fresco e fragrante, é necessario, in generate, tenerlo lontano dall'umidità: se deve essere consumato in giornata, e sufficiente conservarlo in un sacchetto di Carta, ecco perchè noi della Pranzo al Sacco, utilizziamo dei sacchetti di carta per il menu panini per la consegna dei lunch box a Roma e in provincia di Roma o meglio, nell'apposito mobiletto con sportello scorrevole, se nel frattempo si indurisse, basta avvolgerlo in un telo umido e poi passarlo per qualche istante nel forno caldo.
Se invece si vuole conservare il pane per più giorni, si può riporlo, dentro un sacchetto di carta e avvolto in un tovagliolo, o, in alternativa, avvolto direttamente in un foglio di pellicola trasparente, nella parte meno fredda del frigorifero.
Il sistema più efficace, tuttavia, per conservare il pane e quello di congelarlo: avvolto in alluminio e posto nel congelatore mantiene per settimane le sue caratteristiche, senza perdere il valore nutritivo. Per scongelarlo, basta lasciarlo per 2-3 ore a temperature ambiente e poi passarlo per 2-8 minuti nel forno caldo a 130 °C.

TIPI DI PANE DEL MENU' PANINI

In base al tipo di ingredienti utilizzati nella panificazione, il pane in commercio si divide in due principali Categorie: Il pane comune e quello Speciale.

  • Il primo é prodotto esclusivamente con farina di grano, acqua, lievito ed eventualmente sale, ed è questo tipo di pane che noi prepariamo per i nostri menù panini completi del sacchetto panini
  • Il secondo si ottiene aggiungendo a questi ingredienti di base ulteriori elementi (come olio, il latte, la frutta, e altro) o utilizzando altri tipi di farina.

Mescolando alla farina di frumento quella di altri cereali, come per esempio la farina di segale, di orzo, di mais,di grano saraceno, di soia e di riso, si ottengono infatti gustosi e nutrienti pani ai cereali, oggi comunemente in vendita presso i fornai, i negozi di alimentari e i supermercati, dando in risposta alla crescente attenzione dei dietologi e dei nutrizionisti verso cereali diversi dal frumento in genere più ricchi di fibre e meno allergici.

Il CONSIGLIO SUL PANE

Alla farina di frumento si possono aggiungere, in proporzione dei 10 %, anche cereali in seme. Cotti al dente come da ricette base e ben asciutti.
Anche alcuni semi, come per esempio quelli di limo, di girasole e di sesamo, possono essere utilizzati nella preparazione del pane, aggiungendoli all'impasto o distribuendoveli sopra prima di farlo cuocere.

CESTINO PER IL PRANZO TIPI DI PANE

Pane comune

La farina di solito utilizzata per la preparazione del pane comune é la farina di grano tenero bianca o integrale, ma si utilizza per la panificazione anche la semola di grano duro.
Nel primo caso, a seconda dei grado di abburattamento della farina, il pane comune prende il nome di pane di tipo 00, 0, 1, 2 o integrale. Il pane di tipo 1 o 0 viene comunemente chiamato in tutta Italia "pane casereccio" o rustico

Cosa è l'Abburattamento

  • Abburattamento è l'operazione con cui il grano tenero dopo essere stato macinato viene setacciato per essere separato dalla crusca, ovvero dagli strati di rivestimento esterni. Il grado di abburattamento misura Ia quantità di farina rimasta dopo la vagliatura e viene espresso in percentuale tra la farina di tipo 00 ha un grado del 55% circa, quella di tipo 0 del 65% circa e quella integrale del l00%.

Il pane prodotto con farina di grano tenero si vende in tutta la penisola con forme e dimensioni diverse, ma e sempre caratterizzato da una sottile crosta dorata e dalla presenza della mollica all'interno.
Dalla macinazione del grano duro si ottiene invece la semola con la quale si produce un pane lievitato ma compatto, leggermente spugnoso, saporito e di colore marcato, come per esempio il pane di Altamura o anche un pane poco lievitato come il pane Carasau, detto anche "carta da musica"

Pane condito

Si ottiene aggiungendo all' impasto di base olio o burro ammorbidito e diviso a pezzetti

Pane al latte

Molto morbido e piuttosto raffinato nel sapore, viene utilizzato anche nella preparazione di tartine e tramezzini. Si prepara sostituendo l'acqua con il latte e aggiungendo, a seconda della ricetta, burro e zucchero.

Pane di patate

Particolarmente morbido, si ottiene mescolando alla farina di frumento circa il 15% di patate, lessate e schiacciate.

Pani dolci

Nati come preparazioni tipiche delle festività nella cosiddetta Cucina povera tradizionale delle diverse regioni Italiane, i pani dolci sono versioni arricchite del pane fatto in casa a un impasto di base costituito da pasta di pane, in genere vengono aggiunti per la loro preparazione burro e zucchero e una vasta serie di ingredienti aromatizzanti, tra cui in particolare uva sultanina, frutta secca, fresca o candita. spezie come lo zenzero e la cannella, ma anche verdure come le carote o la zucca.

Menu' dei panini

Se vuoi conosce i nostri menù dei panini per i tuoi menu panini farciti, per far pranzare i tuoi turisti, il cast cinematografico e conoscere le nostre offerte di pasti a domicilio

Meu panini

Per ulteriori info relative alle nostre offerte relative ai Pranzo al Sacco Menù sacchetto panini confezionati freschi o per il vostri pranzi aziendali o eventi contattateci al seguente numero 329 7532210 , risponderemo alle vostre domande, oppure vi invitiamo ad inviarci una email.

Manu panini Contatti Pranzo al Sacco

Cerca sul Sito

Consegna PranzoLunch Box Roma

E' possibile ordinare i seguenti menù per la consegna a Roma e Provincia presso il vostro ufficio o posto di lavoro, o dove voi desiderate, la cosegna del pranzo può avveire all'orario che desiderate voi.

Menù Completo € 9,50

Primo & Contorno € 8,00

Secondo Contorno € 8,50

Sacchetto 2 Panini € 9,50

Vegano/Vegetariano € 9,50

Menù Celiaci € 11,00

IntervistaPranzo al Sacco

Intervista Video della byNight Roma all'azienda Pranzo al sacco:
I servizi della nostra azienda